Una Turchia che cambia!

Venerdi’ scorso io e Claudia abbiamo partecipato a una conferenza veramente interessante sui cambiamenti operati in Turchia dall’inizio del terzo millennio intitolata ‘Una Turchia che cambia!’ organizzata dall’Unione dei Religiosi e Religiose di Turchia (URT).

Si é trattato di un’intera giornata che ha visto ospiti e relatori professori universitari turchi e stranieri come Jean-Fançois Pérouse dell’Università di Galatasaray e direttore di IFEA, il sociologo Didem Danış e Hakan Yücel, sempre dell’Università di Galatasaray e Dilek Yankaya del CERI & Sciences Po. di Parigi.

Continua a leggere

Annunci

Aspettando le piogge…

Sono già passati sette mesi dall’inizio del servizio civile e forse ancora non me ne rendo davvero conto, tanto il tempo è volato.
È volato e sta volando via tra tante avventure, difficoltà e imprevisti che sono diventati ormai il nostro pane quotidiano: comunicazioni non sempre agevoli e connessioni internet “ballerine”, corse in matatu o pedalate su strade polverose e sotto il sole cocente, bucati fatti a mano e molto altro.
Continua a leggere

MOZAMBICO AL VOTO

Dopo oltre un mese di campagna elettorale che ha animato la vita di Inhassoro e di tutti i villaggi e le città del Paese, una campagna elettorale che ci ha letteralmente sconvolti per la sua assiduità e forza, per la sua capacità di entrare nelle case, nella vita e nella testa delle persone, è arrivato il l’attesissimo 15 ottobre.DSCN0890

Circa 11 milioni di mozambicani si sono recati ai seggi per eleggere il nuovo Presidente della Repubblica, il Parlamento e le assemblee provinciali. Alle elezioni partecipano i rappresentanti di 3 partiti: Filipe Nyusi, favorito rappresentante della Frelimo (partito al governo dall’indipendenza dal Portogallo nel 1975), Afonso Dhlakama, storico rivale rappresentante della Renamo e Daviz Simango, rappresentante del MDM – Movimento democratico de Moçambique, partito entrato da pochi anni nel panorama politico del Paese. Continua a leggere