Il nostro arrivo a Meru Herbs!

Il mese di marzo ha visto l’avvio del nostro percorso di servizio civile e tra il 4 e il 13 si è svolto un periodo di formazione residenziale a Milano a cui abbiamo partecipato insieme a tutti i ragazzi coinvolti nel progetto di servizio civile di Ipsia “Cooperando per uno sviluppo comunitario sostenibile”.

Al termine della formazione, giovedì 20 marzo abbiamo avuto modo di incontrare e conoscere la “Meru Herbs Italia Onlus”, associazione di Cuneo impegnata in attività di sostegno, raccolta fondi e divulgazione informativa rispetto alla realtà della Meru Herbs in Kenya. È stata sicuramente un’occasione molto utile e importante per ascoltare il suo presidente Michela Brignone così come i soci e i volontari impegnati a promuovere e a far conoscere la realtà di Meru Herbs, dei suoi prodotti, della sua gente e dei numerosi progetti ad essa collegati. Dalla voce di persone che conoscono da vicino la realtà della Meru Herbs, abbiamo così ricevuto una serie di spunti di riflessione interessanti e di consigli anche rispetto alle aree di intervento e di lavoro in Kenya. Infine, sempre nel corso della stessa giornata, abbiamo avuto modo di visitare a Casale Monferrato l’Istituto Balbo e incontrare il professore Fabrizio Meni oltre che alcuni studenti. La scuola, impegnata in un progetto denominato “La strategia del Colibrì” animato proprio dal prof. Meni, collabora per sostenere e promuovere le attività della scuola di Kamujwa, situata a pochi km dal campo base della Meru Herbs. L’aver conosciuto la realtà dell’Istituto Balbo ci aiuterà e stimolerà sicuramente in un lavoro di conoscenza dell’ampia realtà di Meru Herbs, legata non solo alla produzione dei prodotti ma votata più in generale allo sviluppo e alla diffusione di un’ampia serie di iniziative sul suo territorio di riferimento. Allo stesso tempo ci impegneremo a rafforzare i rapporti tra le due scuole, per favorirne il legame di “gemellaggio” e lo scambio reciproco.

Al termine di questi incontri, ormai pronte per partire, siamo decollate per il Kenya.

Arrivate a Nairobi, i primi due giorni spesi in città sono stati intensi perché hanno costituito il nostro primo vero incontro con la realtà di Meru Herbs, a cominciare dallo staff impiegato in città e da quei personaggi fantastici che sono Andrew Botta e la moglie Margareth, che ci hanno ospitato e accolto come figlie. Entrare a far parte di questa grande famiglia, essere accolte in quella bella casa con quel bel giardino africano è stato il modo migliore per cominciare questo nuovo anno che ci aspetta. In più, ne abbiamo approfittato per sbrigare alcune faccende pratiche e per incontrare alcuni amici che ci hanno portato in giro facendoci riscoprire la città che, in teoria, conoscevamo già entrambe: in teoria, perché appena ci siamo ritrovate da sole, ci siamo perse in perfetto stile “turiste per caso”!

Giovedì 27 abbiamo lasciato la città con un viaggio che è durato più di cinque ore, anche se non possiamo lamentarci perché ci hanno accompagnato in macchina, come regine! Inoltre, abbiamo fatto tappa a Embu, dove Margareth e Andrew hanno una casetta, un piccolo nido di tranquillità immerso nella natura più selvaggia.

Siamo arrivate, quindi, nel tardo pomeriggio a Meru Herbs. Il posto è molto bello, avvolto nel verde-vegetazione e nel rosso-terra, nel cinguettio di uccelli mai sentiti prima e asini che ragliano in lontananza… molto bucolico davvero!

La nostra casetta è molto carina: c’è una stanzetta d’ingresso con un tavolo, due grandi camere da letto, una cucina in cui per adesso non c’è assolutamente nulla, e un bagno, piccolo ma non troppo, con l’unico difetto di essere alla turca!!!

Venerdì mattina siamo state presentate al personale di Meru Herbs, che ci ha accolto con calore e curiosità. Abbiamo fatto una riunione di quattro ore: qui lo scorrere del tempo non è vissuto con apprensione…pole pole si arriva a sera e inoltre, come dice un detto della zona, se si porta a termine almeno una cosa, allora la giornata ha avuto successo!

Nel weekend abbiamo approfittato della macchina di Andrew per andare un po’ in giro a scoprire la zona circostante..siamo in una zona secca ma la natura è ugualmente rigogliosa e le montagne in lontananza costituiscono una cornice stupenda!

La cooperativa ha una storia lunga, si regge sulle proprie gambe e sicuramente è un esempio di successo; naturalmente ha le sue criticità, che sono state presentate e affrontate anche nelle riunioni che abbiamo fatto finora, ma si sta aprendo al mercato interno oltre che a quello internazionale, e crediamo che questo sia un punto di forza. Vedremo nelle prossime settimane come inserirci nella realtà di questo posto. In base agli spunti offertici dall’Italia e a quelli presentatici a Nairobi e nel base camp, appare sempre più chiaro come le possibilità e gli ambiti di intervento siano molti. Sarà nostro impegno cercare di farci un’idea il prima possibile delle diverse sfere d’intervento in modo da trovare il nostro spazio ed essere presto operative.

La settimana che ora ci apprestiamo ad iniziare sarà, per noi, l’occasione di stabilire un maggiore contatto con il personale, iniziare ad affiancare le varie attività e cercare i settori in cui potremmo impegnarci maggiormente per dare il nostro contributo, anche in base ai nostri interessi e competenze.

Siamo arrivate solo da pochi giorni, quindi è presto per fare un bilancio. Stiamo entrando sempre più in confidenza con Angelica, la “mamma” che tutti quelli che sono passati di qui ricordano con grande affetto, e suo figlio Mungai. E siamo felici. Per adesso, tra una tazza di chai e un bicchiere di carcadè, le nostre giornate non sono mai vuote (e saranno sicuramente molto dolci – lo zucchero che mettono in ogni bevanda ci farà male, già lo sappiamo)!

 

Daniela e Camilla

 

Da sinistra: Daniela, Angelica, Camilla e Andrew

Da sinistra: Daniela, Angelica, Camilla e Andrew

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...