La violenza nella società kenyota

Oggi voglio inserire una nota amena e, dopo giraffe e facoceri, parlare un po’ della violenza nella società kenyota.

La violenza pare sia un tratto distintivo di questa società, caratterizzata da forti diseguaglianze sociali ed economiche. Non per niente, Nairobi è stata classificata dalle Nazioni Unite tra le dieci città più pericolose al mondo.

Ciò che mi preme portare all’attenzione, tuttavia, non è un’analisi socio-economica generale della società in cui sto vivendo, quanto piuttosto uno spaccato quotidiano, senza pretese di generalizzazione.

Verso la metà di febbraio, in questa città schizofrenica, hanno dato fuoco ad un tizio vicino casa mia. Ora, non solo è sconvolgente che gli abbiano dato fuoco, ma era sconvolgente anche il modo in cui questo mi veniva raccontato: in maniera quasi divertita. Giuro.

Pare fosse un ladro. E pare che da queste parti (sono vicina alla baraccopoli di Kibera, che fa circa un milione di abitanti) i ladri vengano bruciati. Ma non da altri ladri, non da qualche rete pseudomafiosa o paramilitare come i mungiki: dalla comunità stessa! La gente semplicemente si rompe di denunciare e vederli fuori dopo poco a rubare ad altra gente che non ha i soldi pe’piagne…e dà loro fuoco…

Il commento più incisivo dall’Italia è stato: lì li bruciano e non capita nulla, in Italia, se ad un ladro sfasciano sulla testa una piccola statua del Duomo di Milano succede un casino!

Ok, scusate, era giusto per stemperare..!

Daniela Rana, servizio civile a Nairobi (Kenya) – marzo 2010
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...