È una bella giornata, andate fuori a giocare!

Premetto che sono un convinto assertore della natura assolutamente non politica di un blog dedicato all’esperienza di ragazzi in servizio civile: un’esperienza che per sua natura rifugge ogni colore politico, ma abbraccia tutti i colori della solidarietà.Purtroppo a volte la politica entra anche nel nostro piccolo mondo di volontari. Non parlo della politica macro, quella che distribuisce risorse, pianifica cornici di intervento, forse parlo della politica nell’accezione in cui cura le relazioni tra stati, ma non voglio inscrivere le dichiarazioni del presidente Berlusconi in un piano cosi alto.
L’Argentina e il suo passato, sparizioni e voli della morte, un genocidio che si è fermato da meno di venti anni ma che è stato sul punto di annichilire un’intera generazione.
I commenti della stampa argentina sono inferociti, il dramma di una nazione diventato barzelletta in un comizio elettorale. Le madri di plaza de mayo, le eroine che hanno sfidato la dittatura che ha portato via loro i figli si dichiarano indignate.
“È una bella giornata, andate fuori a giocare” in riferimento alle migliaia di persone lanciate da aerei in volo nel rio de la plata, dubito che vi si possa leggere veramente del humor.
Oggi avverto un po’ di disagio ad essere Italiano in Argentina!

Manuel Flemac
Servizio Civile a Santiago del Estero – Argentina 2008/2009
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...