Salvador da Bahia de Todos os Santos!

Qui ci troviamo – servizi civili e cooperante IPSIA – per trascorrere il nostro anno di servizio civile tra mare, sole, palme, musica, favela e povertà.Salvador è terra di contrasti. È la città più nera fuori dall’ Africa con l’87% della popolazione afrodiscendente, un grande razzismo istituzionale e il 13% della popolazione bianca che possiede e gestisce la stragrande maggioranza delle risorse economiche.
Viviamo in una favela il cui nome e fama fa paura alla maggior parte della popolazione locale. Il comitato di ben venuto è stato un assalto in pieno giorno davanti all’ ufficio da parte di ragazzini armati di coltello.
Eppure in questa terra magica religiosamente, ricca antropologicamente e contraddittoria abbiamo trovato velocemente la nostra dimensione lavorativa e un profondo senso di accoglienza.
L’equipe del progetto ci ha “adottato” molto velocemente. E sarà dovuto all’entusiasmo iniziale, ma lavoriamo cercando di comprendere come aiutare senza disequilibrare gli ordini trovati, dando un senso alla nostra esperienza lavorativa e di vita ma anche cercando di comprendere attraverso nostro lavoro sociale questa città e i problemi sociali globali che evidenzia.
Non bisogna possedere tutto ciò che si ama, ma amare tutto ciò che si possiede.

Marta Sachy
Servizio Civile  a Salvador de Bahia – Brasile 2008/2009
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...