Delle nostre abitudini…

Finito un primo mese nella produzione del miele, lo ammetto era inaspettato, e poi io il miele non l’ho mai sopportato!!!!!!
Lavoro duro, certo! Santiago non è certo conosciuta per le sue temperature miti, il sole picchia, le api pungono, il lavoro è monotono e ripetitivo, il miele te lo ritrovi anche nei capelli.I movimenti sono standardizzati, parti per acquisire competenze e ti ritrovi in una sorta di catena fordista in miniatura!
Se la piccola catena fordista si interrompe vuol dire che è arrivato un camion con nuove arnie da scaricare, un’arnia piena di miele pesa e la tua piccola catena di montaggio ti manca!
Tra una puntura e l’altra risaltava il contrasto tra la mia espressione, le mie prospettive e quelle dei ragazzi che lavorano lì.
Rimanere qui per più di un mese, no impossibile, e poi sbuffavo molto, i ragazzi lì facevano il mio stesso lavoro, per una paga infinitamente inferiore della mia, sorridevano spesso!
Non è semplice adeguare i propri standard e le proprie prospettive a quelle di un paese in via di sviluppo, La maggior parte del mondo lavora in condizioni infinitamente peggiori di quelle che ho sperimentato io in questo mese. D’altra parte per me questo primo mese di “ambientamento” è stato veramente forte. È normale, ci si riferisce agli standard a cui si è abituati, alle prospettive che si sono maturate, quanto però possono limitare questi standard e queste prospettive la capacità di vivere in maniera positiva un’esperienza? Forse questa piccola esperienza ricalca uno dei cleavages su cui si articola la distinzione tra paese opulento e resto del mondo.
Difficile uscire dalle proprie cornici, forse impossibile romperle completamente, bene provarci comunque. Magari alla fine queste cornici diventano abbastanza elastiche, magari queste cornici possono arrivare a contenere mondi totalmente inaspettati.

Manuel Flemac
Servizio Civile a Santiago del Estero – Argentina 2008/2009
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...